"Loading..."
la scala di milano

La Scala di Milano riapre: mini-stagione estiva di 4 concerti

Un’anteprima particolare per 600 spettatori alla Scala di Milano

La Scala di Milano, simbolo della tradizione operistica e musicale italiana, riapre dopo 133 giorni di lockdown forzato a causa del Covid19. Quella estiva sarà un’anteprima alla quale potranno assistere soltanto 600 spettatori, rispetto agli oltre duemila posti disponibili.

Il Teatro aveva già ripreso la sua attività il 20 giugno con l’apertura del Museo Teatrale e con i concerti organizzati dalla Filarmonica.

Il sovrintendente della Scala, Dominique Meyer, ha annunciato:

“Penso che sia tempo di rivedere pubblico e artisti in teatro. Quando quindici giorni fa abbiamo saputo che la nuova ordinanza della Regione ci permetteva di superare i 200 posti, abbiamo cominciato a lavorare”.

La perdita economica della Scala di Milano, causata dall’emergenza Covid19, si aggira intorno ai venti milioni di euro di mancati incassi. Il teatro, nonostante ottenga elevate sovvenzioni pubbliche e sponsorizzazioni private, non può rinunciare agli introiti dei biglietti e degli abbonamenti. Per questa stagione, inoltre, si dovrà tener conto dell’assenza degli spettatori stranieri, per i quali gli spettacoli saranno accessibili in diretta, grazie ad un sistema di streaming.

 

Riaprire in sicurezza e a piccoli passi

In questo delicato momento, per tutti coloro che lavorano per la riapertura, la parola d’ordine è cautela. Rispettando le linee guida fissate dal Ministero della Sanità, si procederà con estrema prudenza.
La vendita dei biglietti sarà esclusivamente online: 48 euro per platea e palchi, 24 in galleria. Gli spettatori avranno l’obbligo di indossare la mascherina fino al momento in cui ci si siede per assistere allo spettacolo, che durerà 75 minuti. Nessun intervallo per evitare assembramenti. Inoltre rimarranno chiusi anche i bar e i guardaroba. Le entrate e le uscite saranno separate e nei palchi ci sarà la possibilità di stare in più di due se appartenenti allo stesso nucleo familiare.

 

L’apertura ufficiale e il programma dei concerti

Il 6 luglio inizierà il programma della mini-stagione alla Scala di Milano. I quattro concerti si terranno rispettivamente lunedì 6, mercoledì 8, lunedì 13 e mercoledì 15 luglio. Si esibiranno alcune delle voci più note di sempre. L’inaugurazione vedrà come protagonisti il baritono Luca Salsi, la pianista Beatrice Rana e il violoncellista Mischa Maisky. Toccherà poi a Francesco Meli, Federica Lombardi e alla star del violino Patricia Kopatchinskaja. La terza serata sarà interamente dedicata alle nuove voci e ai cantanti dell’Accademia Teatro alla Scala. Nella serata conclusiva i protagonisti saranno i professori d’orchestra della Filarmonica.

Dopo l’ultimo spettacolo il teatro resterà chiuso per una manutenzione straordinaria del pavimento del palcoscenico. Mentre l’apertura ufficiale è prevista per il 3 settembre con il Requiem di Verdi in Duomo, seguito dalla Nona di Bethooven in teatro, entrambi diretti dal maestro Riccardo Chailly.

Che lo spettacolo abbia inizio!