"Loading..."
Milano città degli alberi, parco con città sullo sfondo

Milano “Città degli alberi”: è l’unica italiana ad essere premiata

Il progetto Tree Cities of the world segnala ogni anno le città più meritevoli

Milano diventa “Città degli alberi”. L’amministrazione comunale ha fatto sapere che, all’inizio del mese, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) e l’Arbor Day Foundation hanno premiato la città per l’impegno nel potenziamento del verde urbano.
Milano ha aderito al progetto “Tree Cities of the world”, che ogni anno segnala le città nel mondo distintesi per cura e progettazione di foreste urbane.
In Italia fanno parte del progetto anche Torino, Mantova e Roma mentre nel resto del mondo troviamo Dublino, New York, Toronto e tante altre.

 

Milano ha soddisfatto i cinque requisiti richiesti dal progetto mondiale

“Tree Cities of the world” è un progetto che cerca di connettere tutte queste città attraverso la condivisione e l’adozione di approcci efficienti per la gestione di alberi e foreste urbane.
Hiroto Mitsugi, vicepresidente generale del Dipartimento forestale Fao, ha dichiarato di essere contento del riconoscimento ottenuto. Queste città e i loro sindaci “costruiscono una rete globale di leader”, che condividono gli stessi valori e lo stesso impegno, ha affermato Mitsugi.
Milano è adesso ufficialmente una “città degli alberi”, titolo conquistato dopo aver soddisfatto i cinque requisiti del progetto mondiale:

– stabilire la responsabilità della cura degli alberi;
– indicare le regole per la gestione delle foreste e alberi;
– conoscere il proprio patrimonio arboreo attraverso un inventario aggiornato;
– allocare le risorse stabilendo un budget annuale;
– divulgare i risultati con celebrazioni che sensibilizzano gli abitanti.

 

IL PARCO DEL TICINELLO SI ARRICCHISCE DI VERDE GRAZIE ALL’ISTITUTO IEO

Il riconoscimento arriva con particolare tempismo, in un periodo ricco di polemiche tra cittadini e Comune sulla cura del verde in città. Anche per tamponare altre eventuali polemiche, al Parco del Ticinello l’Istituto Ieo sta creando una nuova area boschiva, con una posa di circa 1.500 alberi e 800 nuovi arbusti. Lo scopo è compensare l’ampliamento delle proprie strutture offrendo alla città una nuova superficie verde.
Per fine marzo, dunque, l’area dovrebbe presentare circa 4.000 nuovi esemplari tra alberi e arbusti forestali. Questo progetto si aggiunge a tutti gli altri (come ForestaMI) che l’amministrazione sta realizzando per favorire la biodiversità di specie animali e vegetali.

 

Sostenibilità e nuovi trend urbani per Milano

Milano diventa quindi una delle città verdi per eccellenza, con 8 milioni di metri quadri di aree agricole e 29 milioni di metri quadri di aree coltivate su tutto il territorio urbano.
Con la maggiore attenzione a nuovi piani verdi per l’urbanizzazione, la capitale del Nord coniuga sostenibilità e nuovi trend.
Gli alberi donano un aspetto più vivibile alle città e favoriscono il benessere delle persone. Riducono, inoltre, i rumori o i costi energetici per aria condizionata e riscaldamento.