"Loading..."
Canova i volti ideali

Canova: l’infinita ricerca della bellezza ideale

la mostra Canova “I volti Ideali”.

e’ in corso 
AL GAM- Galleria d’Arte Moderna di Milano.

Inizia il 2020 immergendoti nell’arte!

 


Antonio Canova è stato uno scultore e pittore Italiano, ritenuto il massimo esponente del Neoclassicismo.

All’apice della sua carriera, l’artista inizia a elaborare una tipologia di busti che ebbe immediata fortuna tra i suoi contemporanei, che denominò “teste ideali”.

Tali opere consentirono all’artista di soddisfare più agevolmente le crescenti richieste della sua clientela internazionale e di confezionare preziosi omaggi di riconoscenza.


La mostra, è promossa da Comune di Milano-Cultura, Galleria d’Arte Moderna di Milano e dalla casa editrice Electa, ed a cura di Omar Cucciniello e Paola Zatti .

Il percorso espositivo è suddiviso in 5 sezioni, con 39 opere totali, di cui 24 di Canova; infatti, tra le varie opere ci sono capolavori mai esposti in Italia prima d’ora, tra cui l’erma di Corinna e la Musa del 1817. Inoltre, le opere in mostra provengono dai principali musei nazionali e internazionali, oltre che da collezioni private.

 

I VOLTI IDEALI

Tra i soggetti ritratti compaiono figure della mitologia e della letteratura, quali Erato e Polimnia, Elena e Saffo.
Nel percorso espositivo vengono presentate le diverse versioni dello stesso soggetto realizzate da Canova, su tutte la Vestale, realizzata in tre versioni e qui riunite per la prima volta.

I volti scolpiti da Canova non rappresentano personaggi reali, ma ideali per l’appunto.
Lo scultore indaga le infinite variazioni della bellezza femminile, basate sull’equilibrio perfetto tra l’idealizzazione derivante dalla scultura classica e lo studio della natura.
I volti sono sottoposti a sottili variazioni nelle acconciature, nelle espressioni e nella resa virtuosistica del marmo, giungendo poi a una progressiva semplificazione formale ed espressiva che trova il suo culmine nella “Vestale”.


La mostra sarà accompagnata da un programma di concerti, di attività didattiche e di visite, organizzato dal museo.

Per maggiori informazioni e le attività correlate è possibile visionare il sito del GAM

Continua a leggere i nostri articoli!

 

 

Credits: zero.eu