"Loading..."

Italia in taxi. Intervista a Davide Secoli, presidente dei taxi di Trieste

Curve, dossi e montagne rendono Trieste ardua da percorrere, ma Davide Secoli, presidente di Radio Taxi 307730, da dieci anni ha scelto di dedicarsi ai suoi cittadini per fornire un servizio costante e aggiornato.

Presidente, ci racconta in breve la storia di Radio Taxi Trieste? Da quanto tempo ne è presidente?

La Radio Taxi Trieste nasce nel 1976 per volere di un numero ristretto di tassisti che esercitavano all’epoca la professione a Trieste rispondendo alle colonnine telefoniche dislocate nei circa 20 parcheggi taxi della città. In quei anni è cresciuta la necessità della cittadinanza di avere un servizio taxi più moderno e capillare.
Da quel periodo pionieristico ad oggi quasi tutti i tassisti di Trieste fanno parte di questa grande famiglia di 225 soci che è la più grande Radio Taxi del Triveneto.
Sono presidente da circa quattro anni ma faccio parte del consiglio di amministrazione da circa 10 anni.

Quali sono le criticità maggiori nella mobilità della sua città?

La città è distribuita su un piccolo territorio (la più piccola provincia d’Italia per estensione) dislocato a ridosso del mare con attigue le colline. Le strade sono quindi strette e tortuose creando dei naturali sali e scendi, che sommati all’età media molto alta degli abitanti, crea dei problemi alla mobilità generale.

Nell’ambito del piano New Mobility l’assessore Scoccimarro ha assicurato la dismissione di 800 vetture a benzina o diesel per sostituirle con 640 veicoli elettrici. Qual è la sua opinione sull’importanza dell’elettrico e sulla progressiva trasformazione che sta avvenendo?

È molto importante questo cambiamento e un terzo dei taxi oggi in servizio è ibrido.

Taxi per i disabili. Nei mesi scorsi sono stati erogati alcuni fondi per sviluppare questo servizio, non disponibili a causa di alcune lungaggini burocratiche. Qual è la situazione attuale a riguardo?

Nei prossimi giorni dovrebbe arrivare un emendamento alla legge regionale per risolvere i problemi burocratici.

Quali vantaggi avete registrato sull’operatività, da quando è disponibile a Trieste il servizio itTaxi?

Un piccolo sgravio al traffico del centralino soprattutto nelle ore di punta.

Share: